Cosa fare per importare un cosmetico in Europa?

Per importare prodotti cosmetici in Europa da un paese Extra EU, è necessario essere conformi al Regolamento (CE) 1223/2009.

Ecco alcuni punti fondamentali per valutare il fornitore, il prodotto e la strategia corretta.

STEP 1: INDIVIDUARE LA PERSONA RESPONSABILE

L'importatore è la Persona Responsabile dell'immissione in commercio di un prodotto cosmetico in Europa, può identificare una persona all’interno dell’Unione Europea che assuma il ruolo di Persona Responsabile.

STEP 2: RACCOGLIERE DATI E DOCUMENTAZIONE

Richiedere al proprio fornitore la documentazione per verificare che siano rispettati i requisiti di legge richiesti dal Regolamento 1223/2009. È necessario raccogliere la documentazioni sul prodotto.

I dati richiesti sono:

  • Formula quali-quantitativa
  • INCI
  • Certificato di analisi di lotto (analisi chimico fisiche e microbiologiche)
  • Schede di sicurezza e schede tecniche delle materie prime
  • Test di stabilità e challenge test (quando necessari)
  • Informazioni sul packaging (test di compatibilità)
  • Eventuali analisi necessarie

STEP 3: CONTROLLARE FORMULA ED INCI

Una volta ottenuta la formula dal fornitore è necessario verificare che sia conforme al Regolamento 1223/2009 e ai suoi allegati. È necessario verificare che non sia presenti sostanze vietate e che siano rispettate le restrizioni di legge.

STEP 4: PREDISPORRE ETICHETTA E CLAIM

Verificare che l'etichetta contenga tutte le informazioni richieste dall'Art. 19 del Regolamento e che i claim utilizzati siano appropriati.

STEP 5: PIF E VALUTAZIONE DI SICUREZZA

Prima di immettere in commercio un prodotto cosmetico è necessario redarre il PIF (Product Information File), questo documento serve a raccogliere tutte le informazioni disponibili sul prodotto cosmetico, quali:

  • Formula quali-quantitativa
  • Etichetta
  • Dichiarazione di conformità GMP e di non sperimentazione animale
  • Metodo di fabbricazione
  • Certificato di analisi di lotto (analisi chimico fisiche e microbiologiche)
  • Schede di sicurezza e schede tecniche delle materie prime
  • Test di stabilità e challenge test (quando necessari) ed eventuali analisi necessarie
  • Informazioni sul packaging (test di compatibilità)

Valutate tutte queste informazioni sarà possibile redarre la valutazione di sicurezza del prodotto cosmetico.

STEP 6: NOTIFICA DEL CPNP

È necessario notificare il prodotto sul CPNP (Cosmetic Product Notification Portal). Questo passaggio consente di posizionare il prodotto sul mercato, notificando il prodotto alle autorità. Il regolamento cosmetico 1223/2009 ai sensi dell'articolo 13 definisce le regole e gli obblighi. È necessaria una sola notifica per accedere al mercato dell'UE (31 paesi) e la notifica è effettuata dalla persona responsabile.

 

Una volta effettutati tutti questi passaggi è possibile immettere il prodotto nel mercato Europeo.

CEPRA srl può supportarvi in tutti i passaggi per immettere in commercio il prodotto cosmetico.