REACH in pillole

Il Regolamento REACH n° 1907/2006 impone a tutte le persone che fabbricano o importano una sostanza sul mercato UE in quantità superiori a 1 tonn / anno di registrare tale sostanza all'European Chemicals Agency (ECHA).
Per motivi legali, solo le società con un soggetto giuridico in Europa, sono autorizzate a presentare una registrazione.
 
La Registrazione significa presentare un dossier all'ECHA (European Chemicals Agency). Questo dossier deve contenere informazioni riguardo le proprietà fisico/chimiche, tossicologiche ed ecotossicologiche delle sostanze. Basandosi sulla fascia di tonnellaggio della sostanza prodotta/importata ogni anno ( 1-10 tonn, 10-100 tonn, 100-1000 tonn, > 1000 tonn) e la classificazione di pericolo, il REACH prevede diversi livelli di informazioni e dati riguardanti la sostanza.
E' anche obbligatorio fornire una valutazione della sicurezza chimica (CSA/CSR) quando la sostanza è pericolosa secondo i criteri del Regolamento CLP n°1278/2008. Ogni uso identificato, lungo tutta la catena di approvigionamente deve essere valutato.
 
Se una società vuole registrare una sostanza, è necessario:
  1. Studiare il portafoglio prodotti e verificare se le sostanze rientrano o meno nel campo di applicazione del REACH
  2. Controllare la fascia di tonnellaggio/anno
  3. Fare una strategia e un piano per ogni sostanza
Le imprese che hanno sede al di fuori dell'UE non sono autorizzate a presentare fascicoli di registrazione REACH per le sostanze chimiche all' ECHA, tuttavia secondo l'art. 8 del REACH possono nominare un rappresentante esclusivo stabilito in Europa che si assuma i compiti e le responsabilità che spettano agli importatori in modo da garantire la conformità con il Regolamento REACH.
CEPRA è in grado di fornire un servizio completo su misura per le vostre esigenze specifiche.
 
Se sei una impresa con sede al di fuori dell'UE compila il nostro questionario per ricevere maggiori informazioni sui tuoi obblighi.
 
 
NORMATIVA / LINK UTILI