Contatta il settore Prodotto

Il COSMETICO e la BREXIT

Il Regno Unito, a seguito dell’uscita dall’Europa, sta preparando dei Regolamenti specifici per i prodotti cosmetici e i prodotti chimici. Il Regno Unito e l’Europa stanno cercando di preparare un accordo per il libero scambio dei prodotti cosmetici.

Il Governo del Regno Unito ha pubblicato “Appointing nominated persons to your business if there’s no Brexit deal”.

Da marzo 2019, in assenza di un accordo, qualsiasi persona designata con sede nel Regno Unito non sarà più riconosciuta a livello EU. Le imprese che hanno sede in EU non subiranno alcun impatto a breve termine e potranno continuare a commercializzare i prodotti in EU e nel Regno Unito, mentre le imprese con un rappresentante autorizzato con sede nel Regno Unito non potranno più fare affidamento su tale rappresentante per svolgere tutti i compiti richiesti per i prodotti immessi sul mercato UE.
Tuttavia, i nuovi rappresentanti autorizzati dovranno essere basati nel Regno Unito per essere riconosciuti dalla legge del Regno Unito.
Le imprese con un rappresentante autorizzato con sede nel Regno Unito dovranno stabilire un nuovo rappresentante autorizzato in un paese dell'UE se desiderano che un rappresentante autorizzato svolga compiti per loro conto all'interno dell'UE.
Le imprese che desiderano nominare un nuovo rappresentante autorizzato per svolgere attività per loro conto nel Regno Unito dovranno nominare un rappresentante con sede nel Regno Unito.
Per i cosmetici, le persone responsabili con sede in un paese dell'UE non saranno più riconosciute dal Regno Unito dopo marzo. Le aziende che desiderano collocare cosmetici nel mercato del Regno Unito dovranno nominare una persona responsabile con sede nel Regno Unito.

Le imprese che immettono prodotti cosmetici sul mercato EU non potranno utilizzare una persona responsabile ubicata nel Regno Unito per immettere un prodotto nel mercato UE.

Per maggiori informazioni