BANDO INNOVAZIONE DELLE FILIERE DI ECONOMIA CIRCOLARE IN LOMBARDIA

Regione Lombardia e il Sistema camerale lombardo attivano una misura che si pone l’obiettivo di favorire la transizione delle piccole e medie imprese lombarde verso un modello di economia circolare, attraverso il sostegno a:
1. progetti che promuovano il riuso e l’utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini e la riduzione della produzione di rifiuti;
2. progetti che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia Life Cycle Thinking - Eco-design;
3. progetti di cui ai punti 1 e 2 che intendano fornire una risposta alle nuove esigenze economiche, sanitarie e sociali, in particolare soluzioni riguardanti la prototipazione o lo sviluppo di nuovi materiali, dispositivi e/o componenti in ambito medicale o per la sicurezza sul lavoro.

Gli ambiti di azione possono essere associati a tutte le fasi del ciclo di vita: l’approvvigionamento, il design, la produzione, la distribuzione, il consumo, la raccolta e il fine vita.


I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese lombarde, il soggetto gestore del bando è Unioncamere Lombardia.


Il contributo a fondo perduto è assegnato ad ogni singola impresa partecipante in funzione delle spese presentate, l’agevolazione è pari al 40% dei costi ammissibili. Sono ammissibili progetti con importo complessivo di spese ammissibili non inferiore a € 40.000,00.

Spese ammissibili :

a) Consulenza

b) Investimenti in attrezzature tecnologiche (acquisto e/o leasing) e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto.

c) Assistenza e costi di acquisizione delle certificazioni ambientali di processo e di prodotto (es. ISO 14001, EMAS, ECOLABEL, EPD ecc.).

d) Assistenza e costi di acquisizione delle certificazioni tecniche e di eventuale registrazione REACH.

e) Servizi per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto.

f) Tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto.

g) Materiali e forniture strumentali alla realizzazione del progetto (inclusi prototipi).

h) Spese per la tutela della proprietà industriale. i) Spese del personale dell’azienda4 solo se espressamente dedicato al progetto

 

Le domande di partecipazione devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso il sito http://webtelemaco.infocamere.it dalle ore 14.00 del 3 maggio 2021 alle ore 17.00 del 15 luglio 2021.

 

L’impresa beneficiaria (o il capofila in caso di aggregazione) deve presentare la rendicontazione a partire dall’11 gennaio 2022 ed entro il 15 ottobre 2022 tramite il portale http://webtelemaco.infocamere.it

 

Siamo in grado di supportarVi per lo sviluppo dei progetti in ambito di sostenibilità ed economia circolare, certificazioni in materia (ISO 14001, ECOLABEL, EPD, etc), definizione e riutilizzo di end of waste e sottoprodotti.
Se sei interessato a valutare progetti in corso o nuove opportunità, CONTATTACI

Altre notizie

  • 05 Agosto 2022

    Prodotto

    REACH: variazione delle fasce di tonnellaggio

    Le aziende che declassano la fascia di tonnellaggio nelle loro registrazioni dopo che l'ECHA ha comunicato loro il progetto di decisione dovranno dimostrare il volume della loro sostanza. L'ECHA può ora...

  • 02 Agosto 2022

    Igiene e Sicurezza

    Temperature elevate: Indicazioni INPS e INAIL su concessione CIGO e tutela della salute

    Le alte temperature di questi giorni hanno indotto INPS e INAIL a richiamare alcune valutazioni già fatte in passato sul tema e a sollecitare l’adozione di misure a tutela di lavoratori ed imprese. Con...

  • 19 Luglio 2022

    Prodotto

    BIOCIDI: Pubblicato il Piano Nazionale Annuale delle attività di controllo

    È stato pubblicato sul sito del Ministero della Salute il “Piano Nazionale Annuale dei controlli transitorio sui prodotti biocidi”. Il Piano è composto da 10 paragrafi che ne descrivono in dettaglio...